1 – Cos’è la comunicazione?

Quando si parla di comunicazione è opportuno fornirne una definizione. Si tratta diun insieme di pratiche sociali attraverso le quali avviene la trasmissione di informazioni, notizie, dati o più in generale di messaggi da un individuo ad un altro. Ciò avviene tramite l’uso di un medium, un mezzo che consente questo processo attraverso un codice verbale o non verbale convenzionalmente riconosciuto.

2 – I mezzi di comunicazione: mass media, new media

Con il trascorre dei secoli la comunicazione si è affinata non solo a livello verbale ed in presentia ma anche attraverso l’uso di strumenti che l’hanno agevolata in absentia.

In tale senso la prima grande innovazione è stata la stampa a caratteri mobili portata in auge da Johannes Gutenberg che ha consentito la produzione in serie, dapprima di testi sacri come la Bibbia, per poi  essere estesa a tutte le pubblicazioni.

La stampa è passata attraverso libri e giornali per molto tempo, finché non sono subentrati mass media come Cinema, Radio e Televisione che l’hanno affiancata. Per Mass Media intendiamo strumenti che veicolano la trasmissione di informazioni, più noti come “Mezzi di Comunicazione di Massa”. Essi sono caratterizzati da una Comunicazione Unidirezionale (modello uno a molti) che consente di trasmettere grandi quantità di notizie ad un pubblico molto vasto (di massa) senza alcuna possibilità di Feedback.

Nel 1969 nasce Internet: un primo collegamento tra quattro computer situati in quattro collage diversi. Ovviamente è un Internet molto diverso da ciò che abbiamo noi a disposizione, frutto di un’evoluzione non indifferente. Abbiamo iniziato con il collegare occasionalmente il modem e siamo arrivati ad uno stato di Always On con smartphone e laptop sempre connessi. Non si parla più di Mass Media ma di New Media ossia di strumenti digitali che consentono una comunicazione bidirezionale (modello molti a molti). Questo ha condotto al fenomeno dell’User Generated Content ossia la produzione di contenuti che siano essi notizie, informazioni, pensieri, immagini, video o altro da parte di un qualsiasi utente. Il Web consente di comunicare in tempo reale, in modo immediato e diretto. Le notizie non arrivano più solo da newspaper, tv o radio ma dagli stessi user che popolano le piattaforme online. Da ciò deriva anche il Citizen Journalism, quel giornalismo partecipativo che vede il contributo attivo dei lettori nel creare e diffondere news.

Internet ha mutato tutte le modalità tradizionali attraverso cui acquisivamo cultura e conoscenza. Basti pensare all’uso dell’enciclopedia redatta da esperti che viene sostituito da Wikipedia, la nota enciclopedia online “Total Free” le cui voci sono curate da user della rete volontari.

Siamo tutti produttori attivi di comunicazione, informazione, notizia, conoscenza. I leader d’opinione sono cambiati. Ciascuno di noi lo è.

Questo getta le basi per tutti quei fenomeni che si sono susseguiti nel tempo legati all’influencer marketing e alle sue molteplici forme.

ENGLISH VERSION: “Evolution of Communication”

When you’re talking about communication, you need to be specific and give a definition.
It’s about a grouping of social practices through where information broadcasts, news datas or generally messages from an individual to another take place. This happens with the help of a medium, a method that helps this process through a verbal code or non verbal conventionally recognised.With the passing of centuries, communication has improved not only verbally but with the help of tools. So the first big invention was the printing press and the movable type by Johannes Gutenberg, which it helped the production in series of sacred textbooks, such as the Bible, and then with other publications. Printing went through books and newspapers for a long time, until mass media such as cinema, radio and television have sided with it. For mass media we intended tools that “fly” information, known as mass communication tools. They are characterised by a unidirectional communication (one model for some) that aims to transmit loads of news to a very big public (mass) without any possibility of feedback. In 1969 Internet was born, the first connection between four computer situated in four different colleges. Of course, it is very much different from the one we have now. We have started to occasionally connect our modem and we’ve arrived to a state of “always on” with smartphones and laptops always online. So we’re not talking about mass media anymore, but new media, of which, their digital tools consent to bidirectionally communicate. This has conducted to the phenomena of user generated content, or in better words, the production of contents that are news, information, thoughts, images, videos and many more from a random user. The internet consents in communicating in real time, in a immediate and direct way. The news not only arrive from newspaper, tv, radio but from the same user that inhabit those digital platforms.
From this comes also the citizen journalism, hat kind of journalism that actively contributes lectors to create and spread news. Internet has mutated every traditional way with which we used to get cultured and knowledge. You can think of the use of encyclopaedia that was quickly changed to the use of Wikipedia, the well known online encyclopaedia “totally free” that are cured by online users. We are all active producers of communication, information, news and knowledge. Our opinionated leaders have changed. Everyone of us is one. This gets you based for all the phenomena that have succeeded in time, linked to influencer marketing and its different forms

TRANSLATED by : Charlotte C.

0 shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *